Pneumatici invernali: ordinanze, normative e tecnologie

Caratteristiche tecniche:

Sono contraddistinti da disegni e mescole del battistrada particolarmente adatti a conferire trattività e tenuta su fondo stradale bagnato, innevato o reso scivoloso da pioggia mista a neve o fango. Comunemente presentano sul fianco anche la marcatura M+S (oppure MS, M-S, o ancora M&S), ovvero Mud and Snow (fango e neve). Le principali caratteristiche richieste ad un pneumatico invernale sono: maneggevolezza sull'asciutto, sicurezza sul bagnato, massima aderenza e tenuta della frenata in condizioni ambientali estreme (ghiaccio, neve e basse temperature). Numerosi test dimostrano l’utilità e l’efficacia dei pneumatici invernali: ad esempio, montando un treno di gomme invernali con temperature inferiori a +10 gradi centigradi, lo spazio di frenata è più corto, aumenta la tenuta laterale e ne guadagna la trazione.

Mescola: Le mescole degli pneumatici invernali, dette anche termiche, sono composte da silice e da particolari polimeri che mantengono inalterate le caratteristiche del pneumatico anche a basse temperature. Il nuovo tipo di mescola al silice con tecnologia "Zeruma" (brevetto Yokohama depositato), permette un'ottimale dispersione del silice nella mescola della gomma. Il pneumatico Yokohama sviluppato con la tecnologia Zeruma non viene influenzato dalle basse temperature e le sue caratteristiche rimangono stabili in tutte le condizioni atmosferiche, anche in caso di pioggia o neve.

Lamelle: Le lamelle sono scolpiture di larghezza ridotta, generalmente ad andamento frastagliato o comunque finemente suddiviso, presenti sul battistrada. Lo scopo è di migliorare le doti di tenuta e di aderenza, specie sui fondi stradali bagnati, nevosi o ghiacciati, dove le lamelle contribuiscono ad evitare il cosiddetto effetto di aquaplaning viscoso, garantiscono una corretta trazione ed aiutano in caso di frenata. Le lamelle conferiscono al pneumatico una maggiore elasticità del battistrada e un conseguente maggior comfort di guida.

Ordinanze:

Secondo quanto disposto dal Ministero dei Trasporti, in base al Protocollo RU \ 1580 - 16.01.2013, viene unificata a livello nazionale la precedente legge relativa alle ordinanze sulla circolazione stradale durante il perdiodo invernale e in caso di emergenza neve.

Normative:

I pneumatici idonei alla marcia su neve contraddistinti dalla marcatura M+S (oppure MS, M-S, ovvero M&S) montati sul veicolo devono essere marcati con un simbolo della categoria di velocità non inferiore a Q” (corrispondente a 160 km/h). In tal caso il conducente, come norma di comportamento, deve rispettare i limiti più restrittivi eventualmente imposti dalla velocità massima ammessa per il pneumatico (prescritta da targhetta monitoria all’interno del veicolo). Ad esempio: la prescrizione 195/65R 15 91H del documento di circolazione deve ritenersi soddisfatta quando la vettura è equipaggiata con pneumatici di tipo invernale (M+S) recanti marcature del tipo: 195/65R 15 91Q M+S.

Ne consegue che:

- l’utenza può quindi scegliere, nell’ambito di tale normativa e a parità di misura omologata, l’equipaggiamento invernale più rispondente alle proprie esigenze, indipendentemente dal simbolo della categoria o classe di velocità riportato sulla carta di circolazione della vettura. - diviene altresì necessario apporre all’interno della vettura ben visibile dal conducente, un’indicazione che ricorda la velocità massima d’impiego alla quale possono essere utilizzati i pneumatici effettivamente equipaggianti la vettura.